+39.051.2962511

Via delle Donzelle, 2 - 40126 Bologna (BO)

Home / Ricerca nel portale

Monte di pietà dell'Annunziata di Norcia, Norcia (PG), (ante 1466-1948)

Anno di fondazione 1465

Fondatore
Fortunato Coppoli da Perugia; Andrea da Faenza

Denominazioni
Monte di pietà dell'Annunziata di Norcia (1466-1864); Monte di credito su pegno di Norcia (1864-1948)

Periodo di attività
ante 1466 - 1948

Localizzazione
Nazione: Italia - Regione: Umbria - Provincia: Perugia - Località: Norcia

Attività del Monte di Pietà

Storia
Le prime notizie sul Monte risalgono al 1466. Nel 1469 la sede dell'istituto si trovava nella guaita di San Benedetto, nei pressi della piazza principale della città, da cui in seguito si trasferì nell'odierna via Cesare Battisti. Nel 1485 il comune ne incamerò il capitale liquido. Il Monte venne rifondato nel 1488 da frate Andrea da Faenza, affidandone la gestione alle confraternite di San Bernardino e di Santa Maria degli Angeli. Nel 1844 l'ente passò sotto il controllo del vescovo e nel 1864 (ma informalmente già dal 1861) venne concentrato nella Congregazione di carità di Norcia, a cui in seguito subentrò l'Ente comunale di assistenza. Nel 1948 il Monte fu incorporato nella Cassa di risparmio di Spoleto.

Quadro giuridico
Statuto del 1490; Statuto del 1496

Organizzazione interna
Ciascuna delle due confraternite preposte al Monte dal 1488 eleggeva un camerlengo (la cui carica era semestrale), alla cui nomina presiedeva il padre guardino del convento francescano osservante dell'Annunziata. Dal 1496 il camerlengo divenne unico e la carica fu allungata a un anno. Al camerlengo vennero inoltre affiancati due ufficiali con compiti di revisione dei conti e di sorveglianza. Dalla metà del XVIII secolo, un'unica assemblea dei membri delle due confraternite eleggeva un cassiere, un conservatore dei pegni e uno stimatore.

Descrizione archivio

Date
1563-1936

Consistenza
Registri 19; fascicoli 15 e registri 23 in buste 2; fascicoli 156 in buste 41

Soggetto conservatore
Comune di Norcia

Link soggetto conservatore
http://www.comune.norcia.pg.it

Storia archivistica
Parte della documentazione novecentesca del Monte di pietà di Norcia è conservata, con la documentazione coeva del Monte di pietà di Cascia, presso la Fondazione Cassa di risparmio di Spoleto.

Strumenti di ricerca
Il fondo archivistico delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza del Comune di Norcia. Inventario, a cura di Giovanna Bacoccoli, Alessandro Bianchi, Simona Cambiotti, Anna Angelica Fabiani, Carlo Rossetti, Norcia, Grafiche Millefiorini, 2003

Relazioni
Monte di pietà di Cascia

Bibliografia
Romano Cordella, Le origini e i capitali del Monte di pietà e del Monte frumentario di Norcia, in «Bollettino della Deputazione di storia patria per l'Umbria», 84 (1987), pp. 109-190; Le istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza dell'Umbria. Profili storici e censimento degli archivi, a cura di Mario Squadroni, Roma, Ministero per i beni culturali e ambientali, 1990, pp. 271-277.